AKEFALOS
l'installazione di videomapping per l'Italian Excellence Gala & Award
Il tempo è scaduto.
L’essere umano ha completamente perduto la sua coscienza ambientale, e ha creato una barriera insuperabile tra se stesso e la Natura. Ha dimenticato la sua identità e le sue origini. Vengono disboscate le foreste, e gli oceani “affogano” nelle plastiche.
AKEFALOS è uno specchio temporale, è il racconto breve della meraviglia e della fragilità di un mondo sottomarino che in pochi decenni si è ritrovato vittima delle atrocità di una presenza inquinante sempre più potente e affamata di spazio. Così, quella che un tempo era una dimensione sommersa fatta di ARMONIA di forme e suoni, adesso è un luogo claustrofobico popolato da suoni dissonanti ed esseri modificati dalle alterazioni ambientali e destinati alla morte.
Non a caso è stato scelto il titolo AKEFALOS, termine greco che significa “senza testa”. In musica è un ritmo che inizia con una pausa che cade nel tempo forte della battuta, e per questo viene anche detto “ritmo tetico decapitato”. Nell’installazione, tutto è musica e tutto segue una musicalità e una circolarità, da ARMONICA a DISTORTA. Gli esseri marini sono in questo caso esecutori di una magnifica composizione naturale che viene appunto “decapitata” dalla mano dell’uomo.
Le illustrazioni dell’installazione sono tutte realizzate a pennarello su carta, mentre la musica originale è composta con un’accurata ricerca di suoni necessari allo sviluppo di armonie e disarmonie immersive.
AKEFALOS ALL’ITALIAN EXCELLENCE GALA & AWARD DI LOS ANGELES
A dicembre 2018, AKEFALOS è stata esposta per la prima volta al pubblico durante l’ Italian Excellence Gala & Award, dove Imaginarium Creative Studio è stato insignito del premio di Eccellenza artistica per la “Creatività sostenibile” dall’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles e dalla Italy – America Chamber of Commerce West. In quell’occasione, l’installazione è stata realizzata in collaborazione con Future Food Institute.
AKEFALOS VIDEOMAPPING ALLA SCUDERIA FUTURE FOOD DI BOLOGNA​​​​​​​
Il 22 marzo si è celebrato il WORLD WATER DAY, ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992 e prevista all’interno delle direttive dell’Agenda 21, programma di azioni riguardanti le principali sfide ambientali del nostro secolo: cambiamenti climatici, inquinamento atmosferico e sfruttamento di energie non-rinnovabili.
Obiettivo principale della giornata è stato quello di sensibilizzare la comunità globale ad agire concretamente per la tutela dell’acqua, ripensandola come risorsa chiave dello sviluppo sostenibile del pianeta. Per celebrare questa iniziativa Imaginarium e AKEFALOS sono stati ospiti dell’evento “No Planet B: I mestieri della sostenibilità” di Future Food Institute negli spazi della Scuderia di Bologna.
Back to Top